Verghereto

Il Comune di Verghereto, sito nell'Appennino tosco-romagnolo, presenta un'altitudine che varia dai 500 m nella zona del fiume Para ai 1.400 m del Monte Fumaiolo. Il territorio abbraccia rinomate località come Alfero, Balze, Montecoronaro, Ville di Montecoronaro, Riofreddo, Tavolicci, Capanne, e in tutte le stagioni offre opportunità per il tempo...

Il Comune di Verghereto, sito nell'Appennino tosco-romagnolo, presenta un'altitudine che varia dai 500 m nella zona del fiume Para ai 1.400 m del Monte Fumaiolo. Il territorio abbraccia rinomate località come Alfero, Balze, Montecoronaro, Ville di Montecoronaro, Riofreddo, Tavolicci, Capanne, e in tutte le stagioni offre opportunità per il tempo libero e le famiglie, per esempio trekking, escursioni a cavallo e in bicicletta, pesca sportiva, sci e snow. 

PECULIARITA':

- Monte Fumaiolo (Balze): con un'altitudine di 1100 - 1473 m, è il luogo dove scaturisce il Tevere per giungere finalmente a Roma.

- Chiesa di Santa Maria Assunta (Balze): conserva tre importanti opere d'arte come la statua della "Madonna col Bambino" di Giovanni della Robbia, il Crocefisso ligneo della fine del Cinquecento, la tavola in terracotta invetriata di Benedetto Buglioni raffigurante la "Madonna col bambino fra i Santi e il miracolo dell'apparizione".
Sasso dell’Apparizione della Madonna (Balze): la tradizione narra che nel luglio del 1494 la Vergine apparve a due pastorelle che miracolosamente riacquistarono l'una la vista, l'altra la parola. Intorno al masso testimone del prodigio si sviluppò il paese.
- Mulattiera che conduce all'eremo di Sant'Alberico: è uno dei più bei percorsi dell'Appennino; ben segnalata, ha inizio dalla Via Marecchiese (Balze).

- Eremo di Sant'Alberico (Capanne): un universo di pace e silenzio; la chiesetta è a una volta e in pietra; in una una teca si conserva la tibia di Sant'Alberico, venerata dai fedeli che appoggioano sull'addome una statuetta in pietra del Santo nella speranza di guarigione.
- Cascate delle trote o Cascata dell'Afarello (Alfero): alta circa 32 m, è una pittoresca cascata sul torrente Alferello ed è raggiungibile a piedi dal centro di Alfero in circa 20 minuti; deve il nome all'abbondante presenza di trote. Dopo la cascata il torrente scorre per una decina di metri in piano per poi scendere attraverso alcune marmitte di erosione, una delle quali - molto profonda - è chiamata dagli abitanti "il pozzo".
- Museo Casa dell’eccidio di Tavolicci (Tavolicci): importante Luogo della Memoria in quanto il piccolo borgo fu protagonista di una terribile tragedia: il 22 luglio 1944 furono trucidati 64 civili in maggioranza donne, anziani e bambini. Per questi fatti il presidente della Repubblica ha conferito la medaglia d’oro al merito civile al Comune di Verghereto.
- Chiesa di San Michele Arcangelo (Riofreddo): presenta una sola navata con abside e sei finestre istoriate ed è lunga 17 m e lagra 5,84 m.

EVENTI:

- Ferragosto Vergheretino: a Verghereto dal 1° al 20 agosto si svolgono varie manifestazioni fra le quali il "Premio 100 ragazzi che leggono" e la "Sagra del tortello" e ancora tornei, cene in piazza, serate di caffè concerto.

- Festa dell’Apparizione della Madonna: il 17 luglio in Balze, i festeggiamenti precedono la fiaccolata notturna e la festa si conclude con fuochi d'artificio.
- Sagra del cinghiale: a Montecoronaro nella 3^domenica di luglio.
- Festa di mezz'estate: a Montecoronaro nella 1^ domenica di agosto.

- Palio dei Somari: ad Alfero nella 2^ domenica di agosto si svolgono un singolar tenzone di cavalieri in groppa ad asini e una sfilata in costume con banditori a cavallo, damigelle, bandiere e stendardi.
- Raduno degli Alpini: ad Alfero nella 1^ domenica di luglio convergono alpini provenienti da tutta la Romagna e dalle regioni limitrofe per sfilare lungo le vie del paese fino al "Cippo dell'Alpino", in cima al monte Comero dove viene celebrata la Santa Messa in onore di tutti gli alpini.
- Sagra della Castagna: ad Alfero nella penultima domenica di ottobre è possibile gustare le deliziose caldarroste e dolci a base di castagne, il tutto innaffiato da buon Sangiovese.


Di più